Skip to main content
The Green Track
Clima

A sostegno degli sforzi di mitigazione e adattamento al clima in mutamento

#TheGreenTrack coinvolge i giovani europei nella lotta per un futuro più sostenibile con temi chiave, come i cambiamenti climatici.

Qual è la sfida?

I cambiamenti climatici sono una delle sfide più grandi che il pianeta deve affrontare. A causa delle attività umane, le temperature globali si stanno innalzando, la siccità e gli incendi boschivi stanno diventando sempre più frequenti, l’andamento delle precipitazioni sta mutando, i ghiacciai e la neve si stanno sciogliendo e il livello del mare sta aumentando su scala globale.

La perdita di biodiversità e la crisi climatica sono strettamente collegate e si rafforzano a vicenda. La protezione della biodiversità e il ripristino degli ecosistemi rappresentano misure eccellenti per contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici. Al contrario, la distruzione della natura accelera il riscaldamento globale, portando gli ecosistemi danneggiati a rilasciare il carbonio invece di conservarlo.

Si dimostra fondamentale ridurre della metà le emissioni provocate dalle attività umane e invertire la perdita di natura in questo decennio. In caso contrario, non sarà possibile limitare il riscaldamento globale a 1,5 °C.

Qual è la risposta dell’UE?

Per raggiungere il traguardo di 1,5 °C, l’Unione europea si è fissata l’obiettivo di diventare climaticamente neutra entro il 2050 e di ridurre le sue emissioni del 55 % entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990. Per realizzare questi obiettivi di decarbonizzazione, è necessario diminuire le emissioni in tutti i settori dell’economia, da quello industriale ed energetico a quello dei trasporti e dell’agricoltura. A luglio 2021, l’UE ha presentato un piano dettagliato volto al raggiungimento di questi obiettivi da parte dell’intera economia europea, comprese proposte di riesame delle principali leggi europee in materia di clima, energia, uso del suolo, trasporti e tassazione per conseguire le riduzioni di emissioni aggiuntive per il 2030.

I cambiamenti climatici sono una minaccia globale e quindi possono essere affrontati solo con una risposta globale. L’UE coinvolge e sostiene attivamente i propri partner internazionali nell’ambito dell’azione per il clima, anche tramite dati controllati a livello qualitativo provenienti dal servizio relativo ai cambiamenti climatici di Copernicus (C3S).

Oltre a ridurre le emissioni, l’UE intraprende azioni sull’adattamento al clima, per affrontare gli impatti inevitabili dei cambiamenti climatici.

È possibile seguire qui lo stato di avanzamento dell’azione per il clima dell’UE.

Le leggi e le strategie principali dell’UE per affrontare i cambiamenti climatici sono le seguenti:

Green Deal europeo

la tabella di marcia per trasformare l’UE in un’economia circolare e climaticamente neutra

Queste strategie sono sostenute da altre iniziative specifiche del settore, quali:

Date uno sguardo a come l’UE sta combattendo i cambiamenti climatici

Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, espone il piano dell’Europa di diventare il primo continente a zero emissioni di carbonio

 

Lasciatevi coinvolgere

Non lasciatevi sfuggire gli eventi della campagna, partecipate alla campagna #TheGreenTrack online e unitevi ai prossimi Green Track stops.

Date uno sguardo al dibattito in corso